Passatempi giapponesi: i Purikura

Una delle cose divertenti del vostro viaggio in Giappone, sarà provare attività lontane dalla nostra quotidianità; oggi parliamo di uno dei più famosi passatempi giapponesi: i Purikura (プリクラ).

Ma cosa sono i Purikura? Il nome è l’abbreviazione di Print Club (o meglio in giapponese Purinto Kurabu) e indica delle cabine fotografiche che stampano e permettono di ritoccare le foto. Detto così, fa pensare alle cabine che noi utilizziamo per le tristissime fototessere della patente 😕  …e invece dai Purikura potrete stampare delle foto molto belle, o molto “kawaii” (il vocabolo giapponese per definire qualcosa di carino, tenero) o tematizzate, a seconda della cabina che scegliere e di come deciderete di ritoccare le vostre foto.

Le ragazze giapponesi passano interi pomeriggi tra una cabina e l’altra, tanto che sono un vero e proprio luogo di aggregazione, dove le amiche si ritrovano. Vi confesso che la prima volta che ne ho sentito parlare sono rimasta un po’ scettica.  Però suggerisco di aggiungerlo tra le tappe del vostro prossimo viaggio: non solo vi mostra un altro aspetto della vita giapponese, ma è davvero divertente! 😀

Ed il risultato è ottimo, molto meglio della maggior parte dei software di questo genere, che sono presenti sui cellulari e sul web. Per farvi un’idea, potete scorrere i vari tweet con hastag Purikura a questo link . Se poi siete appassionate di foto e selfie, non esitate! tablet per modifica foto

Ma come si fa a provare i Purikura?

Il funzionamento non è molto distante delle cabine delle fototessere e, anche se non conoscete il giapponese, i passaggi e le indicazioni sono facilmente intuibili.

1.Innanzitutto fate un giro nella zona e scegliete dalle illustrazioni quella che si addice al risultato che volete ottenere: tema dark? Kawaii? E così via, ce n’è per tutti i gusti. Molte delle cabine hanno anche dei layout predisposti per due o più persone.

2.Quando avete scelto la cabina, inserite le monete (di solito 300-400 yen)

3.Entrate nella cabina e seguite le indicazioni per i vari scatti fotografici

4.Una volta completati gli scatti, uscite dalla cabina e recatevi al tablet (che di solito è dall’altro lato della cabina) da dove potrete modificare le vostre foto scegliendo vari ritocchi su occhi, labbra, viso, ed aggiungere scritte, cuori, sfondi, più o meno tutto ciò che vi viene in mente.

5.Di solito il risultato conterà 4-5 scatti, da voi ritoccati, che potrete disporre su una stampa circa 10×17 cm. Ma prima di stampare nell’ultima fase potrete quindi scegliere quale visualizzare più in grande e come volete comporre le vostre foto. Alcune cabine consentono anche l’invio tramite email, ma purtroppo non a tutti gli indirizzi (purtroppo molte estensioni che usiamo in Europa non sono supportate 🙁 ).

6.Ammirate il risultato e scegliete la prossima cabina! J

Alcune sale giochi o negozi presentano, nella zona dedicata ai Purikura, anche specchiere per truccarsi e pettinarsi al meglio per le vostre foto 😉 o addirittura una scelta di costumi di vario tipo (ovviamente non mancano i personaggi degli anime, primo fra tutti Sailor moon) e relativi camerini per indossarli, qualora vogliate essere immortalate nei panni del vostro personaggio preferito!

Dove trovarli? A Shibuya c’è Purikura no mekka – qui trovate il link al sito, dove potete anche vedere qualche foto del posto, aperto 24 ore su 24.

In generale, sono abbastanza diffusi all’interno delle sale giochi oppure in locali appositi. Parlando di Tokyo, oltre al già citato Shibuya, che ne è un punto di riferimento, i Purikura non possono mancare anche ad Akihabara, Ikebukuro e Harajuku (soprattutto nei pressi di Takeshita dori). In particolare segnalo a Ikebukuro, la sala giochi Sega Gigo, dove è presente un assortimento interessante di costumi, di cui trovate qui gli orari e la posizione.

Come dicevo all’inizio il passatempo è dedicato alle fanciulle: di solito i ragazzi non possono entrare nell’apposita zona della sala giochi dedicata ai Purikura, oppure gli è consentito l’ingresso solo se stanno accompagnando una ragazza. Per cui, se nel prossimo viaggio il vostro lui vi porta in sala giochi per provare gli ultimi videogiochi giapponesi, potete nel frattempo divertirvi facendo qualche foto nella zona dei Purikura.