Dove mangiare a Tokyo

Per scegliere dove mangiare a Tokyo, la strategia da usare è un po’ diversa rispetto agli altri Paesi. Se di solito vi potete lasciare guidare da Tripadvisor, in Giappone è molto più complicato, per diversi motivi.

In primo luogo gli indirizzi hanno un sistema particolare, difficile da comprendere per noi occidentali, oppure sono ubicati in uno dei centri commerciali di una stazione, che sono davvero tentacolari.

Se non sapete leggere il giapponese, potreste non trovare il ristorante di cui avete letto su Tripadvisor perché non sempre viene esposto anche il nome nel nostro alfabeto: dovete affidarvi alle immagini.

E se pensate che con Google Maps potrete risolvere tutti i problemi…non è così.

Questo vale soprattutto per Tokyo, ma in generale per tutte le città grandi e densamente popolate del Giappone.

Ma niente paura, c’è l’imbarazzo della scelta, semplicemente: cambiate le vostre abitudini su come scegliere il ristorante.

 

Il 1° consiglio è di lasciarvi “guidare” dalle code. In Giappone la fila è un’istituzione, per cui è frequente vedere i clienti accodati fuori dal locale. E alcuni ristoranti hanno addirittura al loro interno una zona dove potete sedervi ad aspettare, slittando di posto ogni volta che un cliente verrà fatto accomodare.

Questo è un buon indice del successo del ristorante tra la popolazione locale. Quindi, se vedete folla davanti ad un locale, sbirciate e valutate se può fare per voi.

esempi piatti ristorantePer capire se vi può piacere il menu di un locale, a volte può essere sufficiente guardare la vetrina. Nelle zone turistiche è molto frequente che vengano esposte in vetrina delle riproduzioni in cera dei vari piatti. Sono rappresentati talmente bene, che quasi sembrano veri. (Nell’itinerario di Asakusa, che trovate qui, parliamo anche di dove visitare i negozi che li realizzano.)

 

Il 3° consiglio è: non focalizzatevi su un ristorante, ma piuttosto scegliete delle catene di ristoranti. Memorizzatene il nome, le insegne, simboli o scritte e, man mano che vi spostate per Tokyo, fate caso se li scorgete.

E non pensate che catena = cibo scadente. In Giappone le catene di ristoranti sono numerose e di vari livelli di qualità.

 

Alcune catene di ristoranti da provare sono:

Kyushu Jangara Ramen – un ramen bar da non perdere!

Qui il sito (in giapponese) con gli indirizzi dei ristoranti e qualche immagine dei piatti

Genki Sushi – una catena di sushi molto divertente, l’evoluzione dei kaiten sushi. Potete ordinare direttamente dal vostro posto tramite un tablet e un rullo trasportatore vi porterà l’ordinazione. Da provare! Qualità buona.

Qui il sito (in inglese) con gli indirizzi dei ristoranti e i menu

Sushi Zanmai – una catena di sushi tradizionale presente in diverse zone, Molto buona la qualità.

Tonkatsu Wako – specializzato in tonkatsu (una specie di cotoletta), cucinati in vari modi. Ampia scelta e qualità molto buona.

Qui il sito (in inglese) con gli indirizzi dei ristoranti e il menu

 

Un altro modo per trovare posti dove mangiare a Tokyo, è di recarvi in un centro commerciale o depaato (da Department store).

Non pensate al centro commerciale all’italiana. In Giappone vi sono interi palazzi dedicati allo shopping, in cui c’è almeno un piano dedicato alla ristorazione.

I locali che potete trovare sono di vario tipo, da catene a ristoranti di lusso.

Un esempio è Yodobashi Camera ad Akihabara (qui trovate la pagina del sito dedicata ai ristoranti – in giapponese), oppure Odakyu di Shinjuku (qui il sito in inglese con il dettaglio dei ristoranti), solo per citarne alcuni.

 

Dove mangiare a Tokyo fuori orario

Se vi siete lasciati prendere dall’entusiasmo di vedere la città e si è fatto tardi per la cena, non preoccupatevi, perché a Tokyo si mangia ad ogni ora.

Innanzitutto potete provare il cibo del conbini. Il conbini (da convenience store) è un piccolo supermercato aperto 24 ore su 24, 7 giorni su 7 piuttosto fornito, soprattutto in fatto di cibo. Tra le catene più popolari a Tokyo ci sono i Lawson e i Family Mart.

E non solo di cibo surgelato o piatti pronti confezionati. Troverete anche sushi, maki, polpette di riso di buona qualità a prezzi molto economici.

E’ un modo di mangiare molto metropolitano e senz’altro un’esperienza da provare.

Ma non solo.

A Tokyo sono numerosi i ristoranti che sono aperti 24 ore su 24: dal sushi, ai ramen, potete trovare una discreta scelta ad ogni ora.

Mi riferisco soprattutto ai quartieri più centrali come Shinjuku, Shibuya, Ueno, Akihabara, e così via.

Questo è un altro fattore da tenere in considerazione quando dovete scegliere l’hotel.

Perché è vero che si mangia 24 ore su 24, ma la metropolitana chiude e le distanze a Tokyo sono enormi.